Referenze

Un’integrazione riuscita dei sistemi GEZE nel building management technology (BMS) nel campus IT Vector

La nuova sede aziendale centrale di Vector Informatik, lo specialista dell’IT con sede a Stoccarda è, sinora, l’edificio più grande del complesso aziendale e punta sulla più moderna tecnologia degli edifici. Con le sue soluzioni di connessione in rete personalizzate e digitali e con la tecnologia di sicurezza, GEZE ha contribuito all’approccio “Smart Building”.

Tutto sotto controllo grazie alla BACnet basata su building management technology

Porte girevoli nell'area di accoglienza del campus IT Vector. Foto: Jürgen Pollak per GEZE GmbH

Più di 180 soluzioni per porte di GEZE, tramite modulo di interfaccia IO 420 nel building automation system GEZE Cockpit connesso in rete e integrato nel building management technologyBACnet. © Jürgen Pollak / GEZE GmbH

Nella nuova struttura del campus IT, GEZE ha integrato oltre 180 sistemi di porta altamente pregiati e multifunzionali. Per consentire un monitoraggio e un controllo centrali e contemporanei di tutti i sistemi di porta automatizzati, questi moduli di interfaccia sono stati collegati in rete nel building automation system GEZE Cockpit e integrati nel building management technology BACnet. In tale ambito, sono stati utilizzati distributori porte specifici di GEZE: presso questi punti di snodo centrali delle porte, vengono condotti le linee di alimentazione e il modulo di interfaccia IO 420. La struttura univoca del distributore porta GEZE consente al gestore dell'edificio di avere una panoramica delle interfacce con gli altri impianti presso ciascuna porta e quindi una panoramica dell’intera tecnologia degli edifici connessa in rete.

Porte “smart” con il building automation system, GEZE Cockpit e modulo di interfaccia IO 420

Modulo di interfaccia BACnet IO 420 GEZE Foto: GEZE GmbH

Il cuore del concept “Smart Building”: il modulo di interfaccia BACnet IO 420 di GEZE. © GEZE GmbH

Il GEZE Cockpit e i moduli di interfaccia IO 420 si occupano dello scambio di dati tra le porte e il building management technology (BMS) tramite un protocollo BACnet standardizzato. Le informazioni relative a “intelligenza della porta” (ad es. stato della porta aperto/chiuso, bloccato/sbloccato o anomalia) vengono messe a disposizione dal modulo IO 420 tramite BACnet MS/TP. Il GEZE Cockpit garantisce la trasmissione da BACnet MS/TP a BACnet/IP. Il sistema offre tutte le informazioni sullo stato e la funzione di una porta. Queste vengono inoltrate a un computer centrale, documentate e visualizzate in modo chiaro. Grazie al filtraggio dei dati effettuato da GEZE Cockpit, si origina un “effetto collaterale” positivo: il traffico di dati in rete si riduce.

In caso di allarme, malfunzionamento o manomissione di una porta, il sistema di gestione degli edifici può reagire immediatamente e, ad esempio, sbloccare le porte della protezione della via di fuga (indicazione via di fuga) oppure bloccare le serrature antipanico.

DI PIÙ SULLA PROTEZIONE DELLA VIA DI FUGA

Scala a chiocciola indipendente nel foyer del campus IT. Foto: Jürgen Pollak per GEZE GmbH

Scala a chiocciola indipendente nel foyer del campus IT. Foto: Jürgen Pollak per GEZE GmbH © Jürgen Pollak / GEZE GmbH

Sistemi di porta connessi in rete nell'accesso al campus

Vista ravvicinata degli dispositivi di sgancio elettrici. Foto: Jürgen Pollak per GEZE GmbH

Perfetti per porte intelaiate con precisione: gli dispositivi di sgancio elettrici discreti di GEZE. © Jürgen Pollak / GEZE GmbH

Il foyer dislocato su tutti e quattro i piani e completamente aperto e vetrato, grande complessivamente 500 m² è il vero e proprio “accesso al campus” e colpisce per la sua atmosfera spaziosa e luminosa. Le soluzioni di porta combinate nell’area di accoglienza garantiscono assenza di barriere, controllo degli accessi, antieffrazione, protezione della via di fuga e scarico di fumi affidabile in caso di incendio.

  • Il quotidiano flusso di visitatori viene invece gestito da due porte girevoli completamente automatiche e identiche, a tre ante. Inoltre, grazie alle porte scorrevoli ad arco automatiche, sono perfette anche per la chiusura notturna.
  • Due uscite di emergenza automatiche a due ante con le “potenti” automazioni per porte a battente Powerturn a destra e a sinistra delle porte girevoli garantiscono l'accessibilità e, grazie alla funzione Smart swing, possono essere aperte a mano senza troppi sforzi.
  • Un’uscita di emergenza è dotata dell’attuatore con braccio retraibile K 600 che funge da attuatore con braccio retraibile. In caso di incendio, le ante delle porte si spalancano automaticamente, in modo che fumo e calore possano fuoriuscire.
  • Grazie al sistema di controllo accessi e alla serratura antipanico autobloccante IQ lock AUT, l’altra uscita di emergenza funge da porta antipanico totale: in caso di pericolo, può essere aperta dall’interno, da chiunque, anche se è bloccata.

Il principale tra i componenti di sicurezza dell’intero sistema di porta è la centralina porte TZ 320: tramite il building management technology, i gestori degli edifici possono rilevare in qualsiasi momento lo stato delle porte anche a distanza, adeguarlo o modificarlo in modalità operativa (ad es. “apertura permanente”). I comandi centrali possono essere conferiti a una, più o tutte le porte, ma anche essere programmati a livello temporale.

Porte multifunzionali: confortevoli e gestibili centralmente.

Una porta di sicurezza multifunzionale al primo piano offre, quando necessario, accesso esclusivo alle persone autorizzate. Con l’automazione Powerturn F di GEZE e il dispositivo di sgancio elettrico FT500, nonché con la centralina porte TZ 320, la porta funge contemporaneamente anche da porta tagliafuoco e porta per vie di fuga in totale assenza di barriere. Se l'apertura è autorizzata, la pressione del tasto di emergenza della centralina porte o il controllo tramite l’impianto di allarme antincendio, la serratura della porta piatta FTV 320 sblocca la porta. Anche le porte interne dell'edificio adibito a uffici sono dotate di diverse varianti della gamma di apriporta GEZE con automazioni Powerturn e/o un sistema di controllo accessi. Allo stesso modo della porta tagliafuoco, esse sono connesse in rete al building management technology e possono essere monitorate e controllate dal sistema di gestione degli edifici a distanza.

DI PIÙ SULLA SICUREZZA DEGLI EDIFICI

Ottima combinazione: sistema di evacuazione fumo e calore e protezione della via di fuga tutto in uno

La mensa aziendale con due porte di vetro a doppia anta.

I sistemi di blocco collegati in rete tramite il building management technology servono anche a gestire la climatizzazione. © Jürgen Pollak / GEZE GmbH

Nella mensa aziendale, i sistemi di blocco dei sistemi di porta e il controllo della climatizzazione collaborano all’interno del building management technology. Porte di fuga antipanico totale a due ante consentono un passaggio in assenza di barriere e, in caso di incendio, fungono da apertura di aerazione: in caso di pericolo, la centralina SHEV MBZ 300 sblocca la serratura antipanico autobloccante IQ lock AUT e l’anta della porta passa automaticamente alla larghezza di apertura massima tramite l’attuatore con braccio retraibile K 600. Contemporaneamente, tramite lo stato di allarme della centralina SHEV, vengono attivati i motori di scarico dei fumi. Lo stato della porta inoltrato automaticamente al building management technology consente poi una reazione immediata: se lo stato di allarme viene resettato, i sistemi di blocco si chiudono tramite chiudiporta e si bloccano automaticamente.

DI PIÙ SUL SISTEMA DI EVACUAZIONE FUMO E CALORE

Connessione in rete dei chiudiporta e controllo della climatizzazione

Porta a battente in vetro a un’anta nella versione antincendio. Foto: Jürgen Pollak per GEZE GmbH

Complessa tecnologia per porte: intelaiata con precisione e controllabile centralmente. © Jürgen Pollak / GEZE GmbH

La connessione in rete dei sistemi di porte nel building management technology ha il vantaggio che, in estate, le porte possono essere bloccate manualmente e per breve tempo per la ventilazione naturale, per poi essere richiuse elettricamente tramite la funzione di blocco E GEZE nel braccio a slitta del chiudiporta. Tramite il building management technology, i gestori degli edifici possono stabilire quando le porte devono essere chiuse, magari al termine dell'orario lavorativo. Lo stato della porta rilevato nel building management technology viene di volta in volta inoltrato al controllo della climatizzazione che, se necessario, gestisce l’aspetto dell’efficienza energetica. Ciò consente quindi una gestione energetica efficiente, aiuta a risparmiare sui costi e a preservare le risorse naturali.
In questo modo, il controllo della porta “intelligente” unisce efficienza energetica e antieffrazione.

DI PIÙ SULL’EFFICIENZA ENERGETICA DEGLI EDIFICI

Costruzione sostenibile grazie alla building automation

Stando a uno studio di Bitkom 1/3 del fabbisogno energetico di tutta la Germania confluisce nel settore degli edifici. Insieme al traffico e alla produzione industriali, gli edifici sono tra i principali consumatori di energia, nonché fonti di emissioni di CO2 in Germania. Secondo i risultati dello studio, il grande potenziale di riduzione delle emissioni di CO2 sta proprio nella riduzione del fabbisogno di calore realizzabile tramite building automation. 
In qualità di azienda tecnologia innovativa, Vector Informatik ha deciso di puntare su tecnica e concept ultramoderni e per questo è stata premiata dalla Società tedesca per l’edilizia sostenibile con il certificato DGNB livello platino. Inoltre, il progetto ha ricevuto il certificato livello DGNB diamante per l’architettura eccellente e la qualità dalla speciale configurazione e realizzazione edilizia. Il nuovo edificio contribuisce in molteplice modalità alla salvaguardia delle risorse. Così, ad esempio, i materiali da costruzione sono stati selezionati in base a criteri di sostenibilità, mentre il consumo di corrente è stato ridotto grazie all’intelligente controllo degli edifici. Con tutte queste misure, l’azienda durante il suo normale esercizio immetterà nell’aria qualcosa come 460 tonnellate in meno di CO2.

Pianificazione delle porte e schemi di cablaggio personalizzati

In che modo è possibile risparmiare tempo e costi tramite la pianificazione professionale sin dall’inizio del progetto, ce lo dimostra l’ammodernamento dell’ex gestione centrale Vector. Gli esperti di GEZE sono stati coinvolti nella pianificazione sin dalla prima fase. Solo così si è potuto parlare di elenchi e funzioni di porte in modo diretto, per poi quindi pianificare tutto. Anche le porte già esistenti sono state incluse nella pianificazione e le soluzioni di GEZE sono state presentate in fase di consulenza. 

Apprezziamo i partner che pensano e si occupano della configurazione insieme a noi. Con GEZE sappiamo di ricevere una consulenza predittiva e orientata alle soluzioni già in fase di pianificazione. Gli schemi di cablaggio realizzati appositamente per il nostro progetto ci hanno aiutato a risparmiare sui costi e sui tempi in fase di costruzione.

Sebastian Gaiser, responsabile della costruzione presso Vector

Schemi di cablaggio personalizzati e coordinamento degli impianti

Insieme al cliente abbiamo progettato e sviluppato schemi di cablaggio personalizzati per una fase costruttiva e un coordinamento delle interfacce migliori. Inoltre, questi schemi di cablaggio specifici per cliente e personalizzati hanno qualcosa di speciale: il problema delle interfacce tra le porte e l’impianto elettrico lo abbiamo risolto solamente integrando anche gli impianti esterni e le altre competenze, un aspetto di solito poco attuato nel settore.

Questo perché, siamo fornitori globali di soluzioni. Questo vuol dire che ai nostri clienti non solo forniamo eccellenti prodotti GEZE. Vogliamo veramente capire le loro esigenze, le loro sfide e anche risolverne i problemi. Infatti, grazie alla nostra pluriennale competenza tecnica e del settore, sappiamo cosa vuol dire una vera connessione nel progetto concreto e conosciamo gli ostacoli a cui si va incontro.

Christian Schulze Dieckhoff, Direttore Vendite GEZE
GEZE offre pianificazione professionale, attuazione e servizi per l’interno ciclo di vita degli edifici.

Pianificazione professionale, attuazione e servizi per l’interno ciclo di vita degli edifici, tutto da un unico fornitore.

Pianificazione, attuazione e servizi: soluzioni complete

La combinazione di consulenza di progetto personalizzata, prodotti e servizi GEZE come soluzioni complete offre numerosi vantaggi: durante le diverse fasi, il cliente ha sempre un referente GEZE a disposizione, dalla pianificazione delle porte, passando per il montaggio, fino alla gestione degli edifici tramite assistenza GEZE. 

Un “pacchetto chiavi in mano” di questo genere non può che convincere: il costruttore si è affidato alle soluzioni GEZE già per quattro edifici della sede di Stoccarda della Vector Informatik; fra queste soluzioni c’è l’integrazione nel building management technology tramite GEZE Cockpit. Siamo già stati coinvolti nella pianificazione degli edifici successivi, quindi questa collaborazione ci porterà nel futuro!

I prodotti GEZE nella sede aziendale di Vector

  • GEZE Cockpit building automation system modulare
  • Modulo di interfaccia IO 420
  • porte girevoli completamente automatiche, a tre ante
  • Automazione per porte a battente Powerturn
  • Attuatore con braccio retraibile K 600
  • Sistema di controllo accessi GEZE
  • Chiusura antipanico autobloccante IQ lock AUT
  • Centralina porte TZ 320 collegata in rete
  • Automazione Powerturn F GEZE
  • Dispositivo di sgancio elettrico FT500
  • Serratura della porta piatta FTV 320
  • Centralina SHEV MBZ 300
  • Sistema chiudiporta aerei con braccio a slitta TS 5000 R-ISM ECline