Argomenti

Controllo accessi elettrico: flessibili e sicure

Il sistema controllo accessi impedisce in modo affidabile l'accesso a visitatori non invitati e consente il passaggio alle persone autorizzate. Il fattore chiave è il seguente: chi è autorizzato ad entrare dove e quando? Dopotutto è in gioco la sicurezza delle persone, degli oggetti di valore e dei dati sensibili presenti all’interno dell’edificio.

ALT! Mostrare il badge!

Queste parole, o qualcosa di simile, venivano una volta utilizzate per impedire a persone non autorizzate di attraversare i confini, oltrepassare barriere o tornelli ed accedere alle fabbriche o ai cancelli degli edifici. Gli addetti alla sicurezza, i custodi e i portinai spesso controllano ancora da vicino chi può attraversare una porta e chi no.

Gli edifici aziendali, gli uffici e i magazzini contengono al loro interno oggetti di valore e dati sensibili che necessitano della massima sicurezza antifurto, spionaggio ed atti vandalici. I dipendenti che regolarmente accedono di diritto a un edificio sono noti al custode oppure possiedono una chiave o un mazzo di chiavi. Ma le chiavi tintinnanti appartengono al passato perché i moderni sistemi di sicurezza sono senza chiave, quindi sono comodi e allo stesso tempo sicuri.

I moderni sistemi di controllo accessi stabiliscono elettronicamente chi può passare, dove e quando, all’interno di un edificio. Sono configurati su misura in base al tipo di azienda, ai suoi processi operativi e ai flussi di persone.

Per fare un esempio, ospedali, farmacie, aeroporti e banche hanno aree particolarmente sensibili che devono essere protette dall'accesso non autorizzato. Negli hotel, solo gli ospiti possono accedere alla loro camera o alle aree wellness. Al contrario, i grandi magazzini garantiscono l'accesso a tutti gli utenti durante gli orari di lavoro; ma al di fuori di tali orari, l'accesso è consentito soltanto alle persone autorizzate. Mentre tutti i dipendenti hanno bisogno di accedere alle aziende, soltanto alcuni membri dello staff possono accedere ad esempio ad aree pericolose o altamente riservate.

Identificazione tramite supporto ID, biometria o codice di accesso (PIN)

I seguenti supporti ID vengono utilizzati come "chiavi" per l'identificazione e la verifica nei sistemi di controllo accessi:

  • Telefono cellulare (tramite Bluetooth)
  • PIN (inserimento di un numero in una serratura con codice numerico)
  • Biometrica (per esempio impronta digitale, impronte palmari, caratteristiche facciali)
  • Schede di identificazione, portachiavi o bracciali con transponder leggibili senza contatto

Componenti di un sistema di controllo accessi

I sistemi di controllo accessi sono costituiti da almeno tre componenti. Il mezzo di riconoscimento, ad esempio un documento di identificazione o caratteristiche biometriche. Il lettore (di schede) che registra le informazioni o i dati di riconoscimento e li trasmette a un controllo della porta o a una guida di controllo degli accessi (ACU) per la valutazione. L'unità di controllo accessi controlla l'autorizzazione accessi e consente o rifiuta il rilascio della serratura della porta, anche senza una connessione permanente con le applicazioni del controllo accessi. Se al controllo il mezzo di riconoscimento risulta approvato, l'accesso è garantito da un attuatore per porte automatiche a battente o scorrevoli ed un dispositivo di sgancio elettrico abbinato.

I contatti aggiuntivi delle porte e delle serrature sono collegati al controllo della porta per monitorarne lo stato (chiusa, bloccata, aperta). Con questo si riconosce qualsiasi tentativo di manipolazione o scasso e attivando automaticamente gli allarmi.

I moderni sistemi di controllo accessi riescono a gestire i diritti di accesso descritti sopra, sia online che offline. I sistemi offline sono costituiti da cilindri di chiusura digitali e binari per porte scorrevoli e, a differenza di un sistema collegato in rete, le autorizzazioni sono salvate direttamente sul metodo di carta identificativa.

Vantaggi del sistema di controllo accessi

  • in caso di smarrimento del supporto ID, non è necessario apportare alcuna modifica all'intero sistema; è consentita un'immediata disattivazione del transponder o della scheda di identificazione smarrita
  • panoramica permanente di tutte le autorizzazioni accessi personali
  • si possono definire numerosi profili di accesso
  • le autorizzazioni possono essere modificate in qualsiasi momento
  • Protezione di oggetti di valore e dati tramite accesso controllato: lo staff e i visitatori hanno un diritto di accesso definito individualmente per aree specifiche e in determinati orari
  • generazione di un allarme in caso di manipolazione o tentativo di accesso non autorizzato
  • mai più porte "dimenticate"
  • si possono collegare anche i controlli accessi e la registrazione degli orari

GEZE: soluzioni ottimali per concetti di sicurezza individuali

Sistema di controllo accessi con lettore ad ampio raggio RFID

Sistema di controllo accessi con lettore ad ampio raggio RFID © Dirk Wilhelmy / GEZE GmbH

GEZE offre soluzioni di controllo accessi individuali, realizzate su misura per il relativo settore di competenza e in funzione delle specifiche esigenze dei clienti. Ciascuna soluzione viene sviluppata per un cliente particolare attingendo ad una specifica gamma di prodotti GEZE.

Come soluzioni di sistema basate su web, comprendenti tutti i componenti relativi alle porte, i sistemi controllo accessi GEZE soddisfano i requisiti posti sui moderni sistemi di identificazione. L'accesso a specifiche aree è concesso ai visitatori e allo staff ad orari prestabiliti – i diritti di accesso possono essere modificati molto rapidamente per ogni singola porta. Le dimensioni minime delle unità di controllo accessi e l'integrazione dei lettori di schede nelle installazioni degli edifici lasciano ampio spazio alla libertà di progettazione delle porte. I sistemi di controllo accessi GEZE possono essere impiegati su singole porte, ma anche su sistemi di porta collegati in rete.

Vai a GEZE sistemi di sicurezza

GEZE lettori RFID

GCER 100 lettore RFID è un sistema di controllo accessi per la modalità stand-alone. Il sistema è costituito da un'unità di controllo e da un lettore. Come mezzi di riconoscimento si possono usare supporti ID, portachiavi o anche le chiavi dell'auto. Dato che il numero massimo di mezzi di riconoscimento memorizzabili è 100, GCER 100 lettore RFID è la soluzione ideale per edifici di piccole dimensioni, in cui l'accesso autorizzato è limitato a un ristretto numero di persone.

Vai a GEZE GCER 100 lettore RFID

La soluzione GCLR ad ampio spettro si utilizza come controllo d’accesso o come sistema di protezione personale. È costituito dal lettore ad ampio raggio GCLR collocato vicino alla porta e un trasponder trasportato dall'utente. Il sistema consente l'accesso a specifiche aree e passerelle da monitorare e controllare.

GEZE unisce controllo accessi e vie di fuga sicure

Maniglione antipanico per aprire facilmente l'uscita di emergenza, con serratura antipanico

Maniglione antipanico per aprire facilmente l'uscita di emergenza, con serratura antipanico © Jürgen Pollak / GEZE GmbH

Il concetto di sicurezza di un edificio si basa anche sul riconoscimento e controllo di chi è autorizzato ad entrare al suo interno. Ma la sicurezza non deve riguardare soltanto l'accesso, anche una fuga sicura da un edificio in caso di emergenza è un fattore importantissimo. In situazioni di emergenza, chiunque deve avere la possibilità di poter uscire, ma non tutti devono poter entrare attraverso un'uscita di emergenza aperta. La sicurezza in entrata non deve compromettere la sicurezza in uscita.

Le serrature motorizzate GEZE dotate di funzione antipanico o full-panic sbloccano le porte in modo motorizzato in risposta a un segnale proveniente dal sistema di controllo accessi, ad esempio. Possono essere anche sbloccate meccanicamente in qualsiasi momento, in caso di emergenza. Dopo l'uso, la funzione autobloccante blocca di nuovo la porta in conformità ai requisiti imposti dall'assicurazione.

Vai a GEZE IQ lock

GEZE SecuLogic sistema via di fuga è il risultato della combinazione di vari componenti di sistema GEZE, per esempio, attuatori per porte automatiche, chiudiporta, serrature motorizzate, apriporta antipanico, sistemi rilevazione pericolo e incendio o controllo accessi, tutti utilizzando la TZ 320 centralina porte come "cervello" del sistema. Questo sistema soddisfa tutte le esigenze di una soluzione di sistema estremamente moderna, affidabile e orientata al design. SecuLogic sistema via di fuga soddisfa i requisiti della direttiva tedesca sui sistemi di bloccaggio elettrici sulle porte nelle vie di fuga (EltVTR). Bloccaggio a norma di assicurazione, protezione antiscasso affidabile e garantita, comportamento di apertura rapido in caso di emergenza e accesso controllato.

Vai a GEZE centraline porte

Controllo accessi collegato in rete negli smart building

Collegamento in rete intelligente: sistemi di porte di sicurezza multifunzionali

Collegamento in rete intelligente: sistemi di porte di sicurezza multifunzionali © Jürgen Pollak / GEZE GmbH

Il sistema di controllo accessi può essere anche collegato online nel Building Management System, come ad esempio nella nuova sede centrale dell'azienda Vector Informatik di Stoccarda. Per consentire il costante monitoraggio e funzionamento di più di 180 sistemi di porte di sicurezza multifunzionali, tutte le porte automatiche del nuovo campus IT della Vector Informatik sono collegate in rete tramite un modulo di interfaccia nel Building Management System BACnet.

GEZE offre soluzioni di collegamento digitale realizzate su misura. In quest'ambito, specifici contenitori servono come punti di intersezione centrale dei cavi, dove convogliano i cablaggi ed il modulo di interfaccia BACnet. La struttura uniforme delle scatole di derivazione fornisce al gestore dell'edificio una panoramica completa di tutta la Building Technology collegati in rete.

Vai allo studio analitico GEZE Vector

Pacchetti completi per settori specifici

Gli oggetti porta GEZE BIM sono strumenti di supporto per la pianificazione di edifici o più specificamente per la progettazione degli ingressi. I nostri architetti offrono anche assistenza in relazione ai requisiti di accesso individuali o settoriali, per i quali abbiamo sviluppato specifiche soluzioni. Grazie a specialisti del settore e ad un'esperienza pluriennale nel mercato, GEZE mette a disposizione dei propri clienti tutte le competenze necessarie.

I clienti ricevono un pacchetto completo: consulenza, sviluppo di soluzioni, progettazione, prodotti, installazione e assistenza post-vendita.

La Building Automation è il futuro e il collegamento in rete del controllo accessi nella Building Management è esattamente ciò di cui ci occupiamo. Il collegamento in rete consente un costante monitoraggio degli stati delle porte e l'intervento, anche da remoto, quando necessario.

Corsi di formazione su fondamenti e installazione

GEZE offre corsi di formazione su controllo accessi, IQ lock e tecnologie di sicurezza; restiamo a disposizione per ulteriori informazioni in merito ai corsi. 

Aiuto rapido

Il controllo accessi è un argomento delicato, soprattutto se non tutto funziona come dovrebbe. Anche in questo caso puoi affidarti a un partner come GEZE. GEZE Service offre un rapido supporto e soluzioni, contratti di assistenza, nonché un intervento di assistenza rabido in caso di bisogno. La nostra squadra globale è pronta ad aiutarti.

GEZE offre anche numerosi strumenti di assistenza nel mondo della progettazione specifica delle porte.