Sei alla ricerca di un rilevatore di presenza? Da GEZE troverai quello che fa per te

Comfort, assenza di barriere e ovviamente sicurezza: sono queste le caratteristiche che ti aspetti dalle porte automatiche. In qualità di gestore di una porta automatica, spetta a te garantire che le persone entrino ed escano da questa porta senza alcun pericolo. È quindi meraviglioso che esistano dei sensori che, con l’aiuto della tecnologia radar o infrarossi, riconoscono quando qualcuno si avvicina alla porta. Che stia per aprirsi o chiudersi, la procedura verrà immediatamente arrestata, oppure verrà subito consentito il passaggio.

Sensori affidabili per il massimo della sicurezza

Sistemi di porte scorrevoli a chiusura ermetica con automazione per porte Powerdrive HT per ante grandi e pesanti

Hermetisch-dichtschließende Schiebetürsysteme mit Powerdrive HT-Antrieben für große und schwere Türflügel © H. Łukasz Janicki / GEZE Polska

Chi desidera godere del massimo della sicurezza dalla propria porta a battente o porta scorrevole non può tralasciare il rilevatore di presenza. Soprattutto perché, secondo lo standard europeo EN 16005, la sicurezza operativa delle porte pedonali prescrive la prevenzione da schiacciamento, taglio e urti da attuare tramite sensori, mentre la porta si apre e si chiude. A tal proposito, la poliedricità della gamma GEZE è enorme: saremo lieti di aiutarti nella scelta del rilevatore di presenza adatto a te.

Esistono innanzitutto quattro categorie principali.

  • Barre sensori: sono sensori traslanti e, tramite raggi infrarossi attivi, sorvegliano l'area calpestabile di una porta a battente automatica.
  • Scanner a laser: anche in questo caso si tratta di sensori traslanti che, con porte a battente, non sorvegliano solo l’area calpestabile, ma anche il bordo di chiusura secondario e principale.
  • Barriere fotoelettriche di sicurezza: oltre a proteggere bordi di chiusura secondari, possono essere usati anche come controllo. Inoltre, grazie alle configurazioni integrate, possono essere impostati in modo flessibile.
  • Rilevatori combinati: si adattano perfettamente alle porte scorrevoli e sono il connubio tra rilevatore di movimento radar e una barriera fotoelettrica a infrarossi. Garantiscono che la porta scorrevole automatica si apra per tempo, senza entrare a contatto con l’utilizzatore.

Per ciascuno di questi modelli di sensori, nella nostra gamma trovi diverse varianti che soddisfano esattamente i tuoi requisiti. A tal proposito, saremo lieti di offrirti la nostra consulenza.

Bastano quattro domande per il giusto rilevatore di presenza

GEZE offre diverse soluzioni di sensore, ognuna adattata alla porta e alla situazione di passaggio. Ma quale sensore scegliere per una determinata porta automatica? Con le seguenti domande, ti condurremo direttamente al prodotto adatto a te.

La dotazione dei nostri rilevatori di presenza

Criterio Dettaglio Consiglio
Altezza di montaggio <2500 mm

GC 338 (collegare tramite link tutte le denominazioni dei prodotti)

GC 342 / GC 342+
  <3850 mm

GC 342 / GC 342+

3850 mm con larghezza anta 1200 mm

3650 mm con larghezza anta 1600 mm
Larghezza della porta <1200 mm

Cancella tutti i

  >1200 mm GC 342 / GC 342+
Maniglia? No Cancella tutti i
  GC 342 / GC 342+, indipendentemente dalla larghezza anta
Funzione protezione bordo di chiusura secondario? No tutti
Eventualmente prevista tenda avvolgibile con protezione per le dita
 

GC 342+ su lato opposto cerniera

Per asili nido, eventualmente prevista tenda avvolgibile con protezione per le dita
Persona vulnerabile in “campo di oscillazione chiusura”? No Cancella tutti i
  GC 342+ su BGS
Funzioni comfort

Maggiore protezione del bordo di chiusura principale

Tasto virtuale (funzione possibile solamente se GC 342+ è collegato direttamente con l’automazione sotto forma di modulo master)

Impostazioni tramite telecomando
GC 342+

Criterio Dettaglio Consiglio  
Altezza di montaggio <3500 mm Cancella tutti i  
  >3500 mm Sensori speciali (Business Solutions*)  
Larghezza della porta Il numero dei sensori dipende dall’altezza di montaggio del sensore Su porte per vie di fuga e uscite di sicurezza (FR) è possibile collegare in serie solamente GC 363 SF  
Numero ante 1 anta Cancella tutti i  
  2 ante Cancella tutti i  
FR? (Porte per vie di fuga e uscite di sicurezza) No

Protezione passaggio

GC 363 R / GC 339

GC 365 / GC 341

Protezione bordi di chiusura secondari

GC 339

GC 341
 

Protezione passaggio

In direzione di fuga:

GC 363 SF

GC 365 SF

In direzione contraria alla fuga:

GC 363 R

GC 365 R

Protezione bordi di chiusura secondari

La presenza del sensore è possibile ma in modo limitato, poiché una porta FR deve sempre potersi aprire in 3 secondi per l’intera larghezza di fuga
Porta scorrevole curva

GC 363 R / GC 339

(Business Solutions*)
 
Funzioni comfort

Impostazione parametri tramite telecomando

Visualizzazione dettagliata degli errori

Impostazioni della lingua

Diagnosi delle barriere fotoelettriche di sicurezza

LED ausiliario per impostazione dell’angolo di inclinazione
GC 363 R / GC 339  
       
Criterio Dettaglio Consiglio
Controllo Automatico GC 302 R
Protezione stipite anteriore Anta della porta e stipite anteriore Barre di contatto
  <3500 mm GC 339
  >3500 mm LZR P220
Sicurezza traslante Raggio >3000 mm?

GC 338

GC 342
Protezione dei talloni   Barre di contatto

Panoramica dei rilevatori di presenza di GEZE

GEZE Powerturn con barra sensore GC 338 presso experimenta di Heilbronn.

GEZE Powerturn con barra sensore GC 338 presso experimenta di Heilbronn. © Jürgen Pollak / GEZE GmbH

GC 338: barra sensore con modalità standby per la protezione delle porte a battente e porte girevoli automatiche

  • Protezione standard per porte a battente automatiche e porte girevoli di GEZE
  • Adatta per porte interne e porte esterne con profili della porta sottili
  • Elevata stabilità anche in situazioni di chiusura e condizioni del fondo difficoltose
  • A risparmio energetico su GEZE Powerturn grazie alla modalità standby (fino al 50%)
  • Esclusione della parete e dell’immobile integrata
  • Altezza di montaggio max. 3.500 mm
  • Apprendimento automatizzato del sistema tramite pressione del pulsante
  • Tutte le impostazioni si possono applicare comodamente dall'interruttore DIP
  • Il montaggio a clic nel sensore ricezione profilo rende il montaggio meno faticoso

Di più sulla barra sensore GEZE 338

GC 335: Barra sensore con standard di sicurezza elevato per la protezione delle porte a battente e girevoli automatiche

  • Adatta per porte interne e porte esterne con condizioni del fondo normali
  • Presenta un elevato standard di sicurezza per la protezione del bordo di chiusura principale e secondario
  • Altezza di montaggio max. 2.500 mm
  • L'angolo di inclinazione e l’ampiezza di esplorazione si possono impostare meccanicamente

Di più sulla barra sensore GEZE 335

GEZE Slimdrive EMD IS con scanner a laser GC 342 presso experimenta di Heilbronn.

GEZE Slimdrive EMD IS con scanner a laser GC 342 presso experimenta di Heilbronn. © Jürgen Pollak / GEZE GmbH

GC 342: Scanner a laser per la protezione delle porte e finestre automatiche con esclusione della parete e dell’immobile integrata

  • Adatto per porte esterne e interne
  • Compatto e salvaspazio
  • Per larghezze delle ante fino a 1.600 mm
  • Altezza di montaggio max. 3.850 mm, a seconda della larghezza porta
  • Elevata stabilità anche in situazioni di chiusura e condizioni del fondo difficoltose
  • Utilizzo su porte con maniglia verticale continua
  • Protezione di bordo di chiusura principale e bordo di chiusura secondario di finestre automatizzate

Di più sullo scanner a laser GC 342

GC 342+: Scanner a laser per la protezione delle porte a battente automatiche con soppressione della parete e dell’immobile integrata

  • Adatto per porte esterne e interne
  • Compatto e salvaspazio
  • Per larghezze delle ante fino a 1.600 mm
  • Altezza di montaggio max. 3.850 mm, a seconda della larghezza porta
  • Elevata stabilità anche in situazioni di chiusura e condizioni del fondo difficoltose
  • Sicurezza maggiore: quattro barriere laser impediscono la chiusura della porta quando qualcuno si trova sotto il telaio.
  • Utilizzo su porte con maniglia verticale continua
  • Tasto virtuale per il controllo tramite barriera fotoelettrica di sicurezza (funzione possibile solamente se GC 342+ è collegato direttamente con l’automazione per porte)

Di più sullo scanner a laser GC 342+

Automatisches Linear-Schiebetürsystem in Flucht- und Rettungswegen © Robert Sprang / GEZE GmbH

GC 339: sensore di protezione per porte a battente, porte girevoli, porte scorrevoli curve e finestre

  • Adatto per porte esterne e interne
  • In presenza di porte scorrevoli automatiche senza anta di protezione, protegge il bordo di chiusura secondario, mentre con finestre automatiche protegge il bordo di chiusura principale e secondario.
  • Altezza di montaggio fino a 3.500 mm
  • Dispone di dieci configurazioni impostabili per la barriera fotoelettrica

Di più sul sensore di protezione GC 339

GC 341: sensore di protezione per porte automatiche

  • Adatto per porte esterne e interne
  • In presenza di porte scorrevoli automatiche senza anta di protezione, protegge il bordo di chiusura secondario
  • Altezza di montaggio fino a 3.500 mm
  • Dispone di quattro configurazioni impostabili per la barriera fotoelettrica
  • Comoda messa in funzione dall'interruttore DIP

Di più sul sensore di protezione GC 341

Il rilevatore combinato GC 363 è un rilevatore di movimento radar con barriera fotoelettrica a infrarossi. Soddisfa tutti i requisiti per il controllo e la protezione delle porte scorrevoli automatiche.

Il rilevatore combinato GC 363 è un rilevatore di movimento radar con barriera fotoelettrica a infrarossi. Soddisfa tutti i requisiti per il controllo e la protezione delle porte scorrevoli automatiche. © Lorenz Frey / GEZE GmbH

GC 365: Rilevatore combinato per il controllo e la protezione di porte scorrevoli automatiche con quattro possibilità di regolazione della cortina fotoelettrica

  • Adatto per porte esterne e interne
  • Altezza di montaggio fino a 3.500 mm
  • Dispone di 4 configurazioni impostabili per la barriera fotoelettrica
  • Rileva un’ampia porzione di fondo, quindi complessivamente sono necessari meno sensori
  • La funzione Lookback protegge l'area tra le ante della porta durante il tempo di mantenimento dell'apertura
  • Tutte le impostazioni si possono applicare comodamente dall'interruttore DIP
  • Grazie alla combinazione di controllo e protezione in un solo apparecchio, si riduce l’impegno di montaggio

Di più sul rilevatore combinato GC 365

GC 363: Rilevatore combinato per il controllo e la protezione di porte scorrevoli automatiche con dieci possibilità di regolazione della cortina fotoelettrica

  • Adatto per porte esterne e interne
  • Dispone di dieci configurazioni impostabili per la barriera fotoelettrica
  • Altezza di montaggio fino a 3.500 mm
  • Tutte le impostazioni si possono applicare tramite telecomando
  • Grazie alla combinazione di controllo e protezione in un solo apparecchio, si riduce l’impegno di montaggio

Di più sul rilevatore combinato GC 363

Siamo al tuo fianco durante la progettazione