Il nuovo Museo dell'Acropoli di Atene con l'innovativa tecnologia GEZE per porte e sistemi di sicurezza

Il nuovo Museo dell'Acropoli di Atene: dove la grande arte viene valorizzata al massimo – Con il contributo di GEZE

Tutti la riconoscono immediatamente come simbolo della capitale della Grecia e dimora degli "dei": l'Acropoli lassù sulle colline che dominano Atene, con il tempio del Partenone ricostruito. La "Sala delle vergini" della dea Pallade Atena vergine, protettrice della città e simbolo della democrazia.

Quando ci si trova nella Galleria del Partenone al piano superiore del nuovo Museo dell'Acropoli e si ammira la vista panoramica sull'Acropoli e sul Tempio del Partenone come luogo originario dell'esposizione, diventa subito chiaro un concetto: la nuova imponente costruzione entra di diritto a far parte delle più importanti attrazioni di Atene, non soltanto per gli incomparabili tesori archeologici, ma anche per la sua imponenza architettonica. Ci sono voluti oltre trent'anni per realizzare la visione di un museo come "figlio del Tempio del Partenone". Progettato dall'architetto svizzero Bernard Tschumi, il nuovo Museo dell'Acropoli è stato inaugurato nel'ultimo anno dopo circa 11 anni di lavori di costruzione.

Insieme alla facciata in vetro, la struttura della Galleria del Partenone soddisfa i più importanti requisiti architettonici richiesti dai committenti per il nuovo museo: l'associazione ottica tra l'esposizione e il Tempio del Partenone ubicato a 300 metri sull'Acropoli.

Funzionalità, sicurezza e design con la tecnologia GEZE per porte e sistemi di sicurezza

La funzionalità innovativa, l'efficienza e lo straordinario design della tecnologia GEZE per porte e sistemi di sicurezza contribuiscono a porre in risalto l'architettura del nuovo Museo dell'Acropoli e forniscono il comfort e la sicurezza delle porte necessari per le persone e per gli edifici. Esattamente ciò che serve per questa sofisticata architettura, o meglio per questo complesso artistico, sono i chiudiporta integrati Boxer di GEZE, utilizzati per 135 porte in diversi modelli. I chiudiporta "Boxer" sono completamente integrati nel battente della porta. Grazie a una guida di scorrimento, visibile soltanto con la porta aperta, il design della porta non viene interrotto. I chiudiporta integrati risultano "incorporati" in modo invisibile, elegante e funzionale.

Sessanta porte tagliafuoco e tagliafumo a due battenti sono state attrezzate con chiudiporta GEZE TS 4000 E-IS, dotati di regolatori della sequenza di chiusura e sistema di bloccaggio elettroidraulico. In caso di incendio o blackout elettrico, il sistema bloccaggio e la porta si chiudono in totale autonomia e sicurezza. Il regolatore integrato della sequenza di chiusura garantisce che entrambi i battenti della porta si chiudano perfettamente dopo il passaggio, ad esempio, di persone in fuga e che la porta svolga nuovamente la sua funzione di tagliafuoco.

I maniglioni antipanico GEZE, dalla linea elegante, sono stati installati su cinquanta porte di emergenza. Grazie al loro design discreto e raffinato, si integrano armonicamente nell'architettura globale dell'edificio del museo. In situazioni di pericolo i battenti delle porte si aprono immediatamente premendo i maniglioni antipanico.