GEZE - Sony Center di Berlino
Slimdrive SL
Slimdrive SL

Il moderno emblema di Berlino

Studio di architettura: Helmut Jahn Architecten di Berlino

Il Sony Center del Potsdamer Platz di Berlino rappresenta un nuovo emblema della città grazie alla sua architettura innovativa. Il complesso, costituito da sette edifici, comprende uffici (68000 m2), abitazioni (26500 m2), una casa del film (17500 m2), un Urban Entertainment Center (17000 m2) e superfici per gli esercizi commerciali e la gastronomia. La caratteristica principale del progetto dell'architetto Helmut Jahn è la forma ovale del foro coperto che raggiunge una generosità ottimale. Intorno alla piazza pubblica sono raggruppati gli edifici del Sony Center. Altri punti distintivi sono la torre degli uffici nel Potsdamer Platz e l'edificio della Sony Europa nel Kemperplatz. Queste forme originali creano un collegamento spirituale e architettonico con gli edifici vicini del foro culturale ed in particolare con la Berliner Philharmonie.

L'area gastronomica, tra l'altro, è stata dotata di straordinarie porte scorrevoli inclinate con l’automatismo Slimdrive SL.

Il progettista tecnico
Gran parte delle attrezzature tecniche, tra cui ventilazione, climatizzazione e freddo, è stata progettata dalla IGH. Il gruppo IGH è un'associazione imprenditoriale indipendente e gestita in partecipazione. Le imprese del gruppo IGH offrono da anni servizi di ingegneria internazionali nel settore edile e hanno un'esperienza più che decennale nei più diversi tipi di progetti di qualsiasi ordine di grandezza.

Gli architetti
L'architettura trasparente e orientata al futuro in vetro e acciaio è stata realizzata da Helmut Jahn, amministratore delegato degli studi di Chicago Murphy & Jahn. Helmut Jahn nasce nel 1940 a Norimberga. Nel 1965 si laurea presso l'Università tecnica di Monaco di Baviera e all'età di 26 anni si trasferisce a Chicago. Dopo un anno di corso di perfezionamento all'Illinois Institute of Technology, negli Stati Uniti, il giovane architetto progetta e realizza una serie di edifici pionieristici. Nel 1980 riceve la laurea honoris causa al St. Mary’s College di Notre Dame (Indiana). Nel 1982 diventa amministratore delegato degli studi di architettura Murphy & Jahn di Chicago. Helmut Jahn riceve molti premi in diversi concorsi. Tra i suoi progetti figurano la Messeturm di Francoforte sul Meno (1991), l'Illinois Center (1985) e il United Airline Terminal (1987) di Chicago. A Berlino ha già portato a termine due progetti: gli edifici del Kurfürstendamm 70 (1994) e del Kurfürstendamm 119 (1995).