GEZE - Corsa per la vita di Ditzinger
I dipendenti GEZE "percorrono" 9000 euro per i malati di mucoviscidosi
Cerimonia di consegna di un assegno della donazione

Corsa per la vita di Ditzinger

Sotto uno splendido tempo primaverile, il 27 di aprile del 2008, trenta corridori GEZE „della vita“ corsero per una buona causa: la Landesverband del Baden-Württemberg Mukoviszidose e.V. aveva organizzato la 10° edizione della corsa per la vita di Ditzinger a favore dei malati di mucoviscidosi. Lo scopo della corsa do beneficenza è di correre per donare soldi all'associazione Mukoviszidose al fine di supportare i progetti per migliorare la terapia e la ricerca sulla mucoviscidosi, la promozione e l'aggiornamento dei medici e dei fisioterapeuti, e le misure per la riabilitazione degli interessati.

Il gruppo misto di dipendenti GEZE percorse complessivamente 450,5 km. Ogni chilometro percorso valeva 20 euro, quindi sono stati raccolti complessivamente più di 9000 euro. Sui nastri di partenza si trovavano i rappresentanti di quasi tutti i reparti, dalla direzione agli apprendisti e gli ex dipendenti. I dipendenti GEZE arrivavano anche dall'Assia, dal Saarland e dal triangolo Rhein-Neckar. Vario l'insieme dei dipendenti GEZE, altrettanto vario era anche il gruppo dei corridori della vita: la corsa per la vita è, infatti, una manifestazione aperta di jogging e walking che permette sia ai professionisti che agli amatori di correre tra le 8:30 e le 16:00 in base alle proprie condizioni fisiche e con il proprio ritmo. Michael Rasimus, l'organizzatore dell'evento della GEZE, ha percorso 50 km in tre tappe, mentre l'apprendista Björn Schradi ha percorso solo 24 km. Come „life walker“, Martina Martens ha dimostrato una grande resistenza e ha percorso 17,5 chilometri. Anche tutti gli altri dipendenti GEZE hanno unito il divertimento a una buona causa con tappe minori. Peter Vogel è partito con un punto di forza in più: suo figlio Lukas, di 7 anni, è riuscito a percorrere ben 10 chilometri.

L'atmosfera informale della corsa aperta, nella quale non viene considerata la velocità, ma contano i chilometri percorsi, spingerà senza dubbio altri dipendenti GEZE a partecipare alla corsa per la vita il prossimo anno, dando loro l'occasione di conoscere anche i colleghi degli altri reparti.

La mucoviscidosi (CF) è la più diffusa malattia congenita e inguaribile del metabolismo in Europa centrale. I malati di mucoviscidosi necessitano tutti i giorni di fisioterapia intensiva, esercizi respiratori e inalazione, e devono assumere continuamente farmaci contro le infezioni. Con l'assistenza più intensiva, l'aspettativa di vita può superare i 30 anni.